Lista sapone utensili
Basi del Fai da te

Sapone fatto in casa a freddo: lista completa degli utensili necessari

Produrre sapone in casa è tra i miei hobby preferiti. L’idea di poter realizzare una saponetta con oli vegetali e personalizzarla con colori e profumi, mi diverte e stimola. In più mi rende anche più eco-sostenibile, non dovendo comprare sapone con inutili confezioni che prima o poi andranno gettate. In questo post, ho decido di elencare tutti gli strumenti che bisogna avere se si vuole realizzare del sapone in casa con il metodo a freddo. Per saperne di più su questo metodo, leggete anche il mio precedente articolo dove descrivo l’intero processo e la sua esecuzione.  Cominciamo con la lista completa degli utensili necessari per produrre sapone in casa con il metodo a freddo!

Divulgazione delle affiliazioni: questo post contiene link di affiliazione dei prodotti che possono essere utilizzati per questa ricetta.

Sapone fatto in casa a freddo: lista completa degli utensili

Come ho descritto in un mio precedente post, il sapone è il risultato di una reazione chimica. Mescolando precise quantità di olio e soda caustica si ottiene sapone e glicerina che con il tempo assumono una consistenza solida e robusta. Per preparare il nostro sapone per prima cosa dovremo procurarci gli ingredienti.

Sapone fatto in casa a freddo: lista completa degli utensili necessari
Salvami in Pinterest!

Come fare il sapone con il metodo a freddo: gli ingredienti

Avremo bisogno di:

Sono tutti facilmente reperibili a prezzi modici, sia online che nei negozi. Se volete sapere di più riguardo la formulazione e i passaggi per la creazione del sapone vi lascio qui un link utile.

Sapone fatto in casa con il metodo a freddo: sicurezza

sicurezza fare saponi a casa

Il metodo di produzione del sapone a freddo comporta l’impiego di soda caustica. È un ingrediente che richiede dovute misure di sicurezza perché altamente corrosivo sia in soluzione che allo stato solido. Inoltre, durante la preparazione della soluzione caustica si possono generare fumi corrosivi che, se inalati, provocherebbero seri danni alle vie respiratorie. Ho scritto un articolo dettagliato, che vi riporto qui se volete approfondire di più l’argomento. Per lavorare in maniera sicura è assolutamente necessario munirsi di:

Questi sono essenziali e non possono mancare tra gli strumenti da utilizzare per la produzione di sapone. Consiglio, inoltre, di lavorare con pantaloni e magliette a maniche lunghe per evitare che eventuali schizzi finiscano accidentalmente sulla pelle. La sicurezza prima di tutto!

Sapone fatto in casa con il metodo a freddo: utensili

fare il sapone in casa

Adesso che abbiamo gli ingredienti e tutti gli strumenti che ci permetteranno di lavorare in modo sicuro, vediamo quali utensili sono necessari per realizzare il nostro sapone.

Contenitori e cucchiai

Iniziamo dai contenitori dove andremo a pesare oli, burri e a preparare la soluzione di soda caustica. I contenitori di cui avremo bisogno saranno di due tipologie:

  • Contenitore in vetro resistente al calore (pyrex) per preparare la soluzione di soda caustica. Io, normalmente, peso la soda caustica in un bicchiere di vetro che uso solo a questo scopo. Dopodiché verso la soda in un secondo contenitore di vetro pirex contenente l’acqua.
  • Contenitore di acciaio inox, vetro pyrex, o PP (plastica polipropilene) per riscaldare a bagnomaria gli oli e i grassi. Questo dovrà essere sufficientemente grande da contenere il sapone finale.

Per mescolare la soluzione di soda caustica sarà necessario utilizzare o un cucchiaio di legno o una bacchetta di vetro. Alcuni produttori di sapone usano anche cucchiai in acciaio inox. Finora non l’ho mai provato perchè al momento sono soddisfatta della mia amata bacchetta di vetro! Per mescolare il sapone una volta prodotto, adoro usare il lecca pentola in silicone che raccoglie ogni porzione di sapone rendendo il trasferimento nello stampo perfetto e sicuro.

Sapone fatto in casa con il metodo a freddo: attrezzatura

fare il sapone in casa attrezzatura

Per preparare il sapone in casa avremo bisogno di alcuni strumenti essenziali:

Bilancia digitale

Una bilancia digitale è indispensabile per la produzione di sapone. La preferisco alle analogiche perché, riesce a misurare in maniera più precisa e accurata senza rischiare di commettere errori che potrebbero inficiare nella riuscita del prodotto. Io ne uso una unicamente per il DIY con una precisione dell’0.01 g!

Frullatore ad immersione

Per miscelare i grassi con la soda caustica, vi consiglio vivamente di munirvi di frullatore ad immersione. Mescolare le due fasi con una frustra o un cucchiaio porterà via troppo tempo e fatica. Potremo star li a mescolare per minuti o anche ore finché la giusta consistenza non venga raggiunta. Per evitare tutto questo, un frullatore ad immersione ci aiuterà a risparmiare tempo e ad ottenere un sapone di qualità. Come per la bilancia digitale, ho acquistato un frullatore ad immersione esclusivamente per la produzione del sapone. È raccomandabile tener ben separati gli utensili entrati in contatto con la soda caustica dalla cucina o da altre attività DIY. Il frullatore ad immersione che uso, non è molto costoso e svolge il suo lavoro alla perfezione, lo trovi qui.

Termometro

Il termometro è uno strumento che non ho acquistato immediatamente pensando che non servisse. In realtà mi sbagliavo! Miscelare oli e soda caustica a temperature molto diverse può inficiare sul risultato finale. Ad esempio, dalla mia esperienza ho capito che, aggiungere la soluzione di soda caustica quando la sua temperatura è ancora molto alta fa innescare la reazione di saponificazione troppo velocemente, compromettendo la struttura e la fase successiva della personalizzazione con coloranti. In commercio ne esistono diversi ma io vi consiglio quello ad infrarosso perché molto pratico da utilizzare.

Stampi

Una volta creato il nostro sapone non ci rimarrà che versarlo negli stampi e lasciarlo stagionare per qualche settimana. Di stampi in commercio ne esistono tantissimi, io ho cominciato usando stampi in silicone che reputo facili da usare se si è alle prime armi. Ho anche usato altri in plastica ma estrarre il sapone è stata un’impresa. Se volete alzare l’asticella e preparare quantitativi maggiori di sapone cimentandovi con diverse tecniche decorative potete optare per lo stampo in silicone con la scatola di legno. Quest’opzione vi permetterà di realizzare i vostri saponi e di tagliarli perfettamente grazie al coltellino in dotazione.

Conclusione

Con questa lista, non vi resta che cominciare a produrre il vostro sapone e a divertirvi con questo fantastico hobby! Io lo adoro!!

Se pensi che la ricetta sia pericolosa ed impegnativa, ma vuoi comunque utilizzare saponi fatti a mano e naturali, su Amazon si trovano alcune alternative, qui per esempio ne posto una:

Approfondisci come fare i saponi:

Se vi piacciono i miei contenuti, considerate la possibilità di sostenere ciò che faccio. Con il vostro sostegno, vorrei acquistare nuovi ingredienti e creare prodotti di bellezza originali e naturali! Grazie.

Gabi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.