dischetti struccanti uncinetto
Basi del Fai da te,  Fai-da-te Zero waste

Dischetti struccanti riutilizzabili all’uncinetto

Riuscire a realizzare qualcosa di unico con le proprie mani è un’abilità a cui spesso non viene dato il giusto valore. Sicuramente la colpa potrebbe essere attribuita alla possibilità di ottenere tutto e subito con un solo click, senza considerare che i nostri acquisti potrebbero affrontare un viaggio di migliaia di chilometri, rilasciando un’enorme quantità di CO2 nell’ambiente. È con questa filosofia in mente, che ho deciso di imparare una nuova tecniche del fai-da-te come l’uncinetto. Ho pensato che, saper lavorare all’uncinetto sarebbe stata un’abilità preziosa per ridurre l’acquisto di molti oggetti utili ma usa e getta e di conseguenza ridurre la quantità di rifiuti generati. Il mio primo progetto è quello di creare dei dischetti struccanti lavabili all’uncinetto da conservare in un barattolo di vetro. Ottima idea per smettere finalmente di comprare dischetti struccanti di cotone usa e getta avvolti in confezioni di plastica.

dischetti struccanti all'uncinetto
Salvami in Pinterest!

Divulgazione delle affiliazioni: questo post contiene collegamenti affiliati a prodotti che consiglio. Cliccandoci ed eseguendo un acquisto, riceverei una piccola commissione SENZA alcun costo aggiuntivo per voi. Così facendo mi supportereste, aiutandomi a creare sempre nuove ricette e a condividerle sul mio blog.

Gabi

Dischetti struccanti riutilizzabili all’uncinetto

I dischetti di cotone sono in ogni casa. Che ci trucchiamo o no, sono essenziali per rimuovere il trucco ma anche per aiutarci durante la semplice detersione del viso. Il quantitativo utilizzato può chiaramente variare da persona a persona ma di certo sono in ogni casa. Realizzare dischetti struccanti all’uncinetto è davvero semplice e non richiede una grande esperienza.. se ci sono riuscita io ci può riuscire chiunque!! 🙂

Per apprendere le basi dell’uncinetto mi sono fatta aiutare da mia madre, che lavora all’uncinetto da decenni e consultando anche le riviste che acquistò negli anni 80. Un tesoro inestimabile di ricordi e informazioni utili!

Dischetti struccanti all’uncinetto | Cosa ci serve

Per realizzare i dischetti struccanti ho usato:

Dischetti struccanti lavabili all’uncinetto | Istruzioni

Dischetti struccanti lavabili all’uncinetto
  • 1 giro: Iniziamo creando un anello magico e continuiamo creando 6 punti bassi. Realizzati i 6 punti bassi chiudiamo l’anello magico con un punto bassissimo.
  • 2 giro: creiamo una catenella, che ci darà l’altezza e realizziamo due punti bassi in ogni punto che nel gergo tecnico si definiscono un aumento. In questo modo creeremo 12 punti in totale che chiuderemo con un punto bassissimo.
  • 3 giro: Il terzo giro si realizza creando un punto basso e un aumento. Con questa sequenza fino alla fine del cerchio e poi chiudere con un punto bassissimo.
  • 4 giro: due punti bassi e un aumento.
  • 5 giro: tre punti bassi e un aumento.
  • 6 giro: quattro punti bassi e un aumento.
  • 7 giro: cinque punti bassi e un aumento.

Dischetti struccanti ecologici all’uncinetto | Video Tutorial

Iscriviti al canale 🙂

Dischetti struccanti all’uncinetto | Varianti

Con lo stesso schema, ho realizzato altri dischetti utilizzando altri cotoni colorati che mia madre aveva in casa. Tra questi anche una variante con un nastro creato sempre all’uncinetto per infilare le dita. Per crearlo dovrete procedere come segue:

Dischetti struccanti all’uncinetto

Dopo aver realizzato il punto bassissimo per chiudere il cerchio, realizzate 5 punti bassi rispettivamente nei primi 5 punti. Alternando dritto e rovescio realizzate 5 punti bassi ogni riga fino a raggiungere una lunghezza tale che vi permetti di inserire le vostre dita. Chiudere cucendolo con un ago.

Conclusioni

Con un gomitolo di cotone e un uncinetto abbiamo creato dei dischetti struccanti, ecologici, lavabili e riutilizzabili che ci eviteranno di comprare periodicamente confezioni avvolte in imballaggi di plastica.

pads crochet

Creare prodotti fatti in casa ci permetterà di risparmiare denaro, ma soprattutto di ridurre la quantità di plastica prodotta. Se volete altre idee, controllate il mio ultimo post sulle migliori 7 idee fai da te da realizzare in casa. Non dimenticate di seguirmi su Instagram o Facebook per altre idee, mi trovate come c6beauty.

newsletter
Non perderla, clicca qui!

Se vi piacciono i miei contenuti, aiutatemi con una piccola donazione. Con il vostro sostegno, vorrei acquistare nuovi ingredienti e creare prodotti di bellezza originali e naturali! Grazie 🙂

Gabi