cuscino noccioli ciliegia
Fai-da-te Zero waste

Cuscino di noccioli di ciliegia fai da te

Tempo fa una mia amica mi fece provare un cuscino termico per aiutarmi ad alleviare il dolore dato da una brutta cervicale. Ne rimasi affascinata perché non era il classico cuscino termico, ma uno completamente naturale fatto solo di noccioli di ciliegia. Ne parlai con mia madre e quest’anno il progetto “cuscino di noccioli di ciliegia fai da te” è partito. Ad essere del tutto sincera, gran parte del lavoro è stato fatto da mia madre che ha snocciolato le ciliegie, pulito e tostato i noccioli… praticamente tutto il lavoro, ehehe grazie mamma :)! In questo post, vi mostrerò come creare in casa un cuscino termico 100% naturale! Decisamente un ottimo progetto zero waste! Anche i noccioli delle ciliegie possono essere utilizzati per creare qualcosa di unico ed ecologico! Scopri altri progetti fai da te!

Divulgazione delle affiliazioni: questo post contiene collegamenti a prodotti che consiglio. Cliccandoci ed eseguendo un acquisto, riceverei una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per voi. Così facendo mi supportereste, aiutandomi a creare sempre nuove ricette e a condividerle sul mio blog.

Gabi :*

Cuscino di noccioli di ciliegia fai-da-te | alleviare il dolore

Il cuscino termico può essere impiegato a caldo o a freddo sfruttando la grande versatilità dei noccioli di ciliegia. Questo perché il legno che costituisce i noccioli è un ottimo conduttore termico che permette il rilascio graduale di calore con il tempo. Quando è riscaldato diventa un perfetto rimedio naturale per rilassarsi dopo una giornata stancante o per alleviare dolori cervicali, articolari o irrigidimento muscolare. Usato a freddo è, invece, ideale per alleviare dolori dovuti a contusioni, slogature, ematomi e punture di insetto. Questo è il periodo migliore per creare il vostro cuscino termico data la disponibilità di ciliegie nei mercati ortofrutticoli. Avrete così il tempo necessario per gustarvi questo delizioso frutto e arrivare preparati al prossimo autunno con il vostro cuscino termico pronto per l’uso.

Cuscino termico fai da te: come prepararlo

Per preparare il vostro cuscino termico fai da te avrete bisogno (ovviamente) di ciliegie. Mia madre ha snocciolato 8kg di ciliegie per ottenere 500g di noccioli. Dovendo usare una quantità così grande di ciliegie potrete approfittarne per realizzare della marmellata con la polpa ottenuta.  Snocciolare ciliegie può essere un processo lungo se non si impiegano utensili appropriati. Per esempio, mia madre ha impiegato un snocciolatore di ciliegie (accessibile ed economico) che le ha accelerato notevolmente il processo. Lo trovate qui

Cuscino di noccioli di ciliegia fai-da-te: trucchi e suggerimenti

Il passaggio che richiede maggior sforzo è di certo pulire i noccioli. Rimuovere la polpa è il passaggio chiave. È importante che questi siano perfettamente puliti e che non abbiano alcun residuo di polpa per evitare l’insorgere di muffe. Per pulirli nel migliore dei modi, mia madre ha provato di tutto ma alla fine un metodo è risultato il migliore.

Il trucco impiegato è stato utilizzare due panni in microfibra (come questi). Ha steso i noccioli di ciliegia tra i due panni in microfibra e poi li ha strofinati muovendoli ripetutamente e lasciando che la microfibra strappasse i residui di polpa dai noccioli. Un trucco efficace per risparmiare tempo. A questo punto, i noccioli vanno tostati in forno per eliminare acqua e umidità e in ultimo inserirti in un cuscino delle dimensioni che più preferite.

cuscino con noccioli di ciliegia
SALVALO IN PINTEREST!

Mia madre ha inserito i noccioli di ciliegia in una federa di cotone, cucendone tutti i bordi. Dopodiché ne ha creato una seconda (nell’immagine è quello con il motivo a quadretti) nel quale ha inserito il cuscino con i noccioli di ciliegia. Cosi facendo, sarà possibile lavare la federa esterna quando necessario, senza dover svuotare ogni volta il cuscino.

Cuscino termico fai da te: come si usa

Come già accennato, il cuscino termico può essere utilizzato a caldo o a freddo a seconda delle necessità. Ma come usarlo? Se volete utilizzarlo a caldo sarà necessario riscaldarlo in forno a 150C per 5 minuti o anche in microonde a 500W per 3 minuti. Per usarlo a freddo invece, dovrete lasciarlo in freezer per 4 ore, possibilmente in un sacchetto affinché non si bagni.

Volete beneficiare ugualmente del cuscino termico ma non avete tempo e possibilità di crearlo? Nessun problema! Lo potrete trovare disponibile online a prezzi modici. Qui qualche esempio.  

Se vi piacciono i miei contenuti, aiutatemi con una piccola donazione. Con il vostro sostegno, vorrei acquistare nuovi ingredienti e creare prodotti di bellezza originali e sani! Grazie 🙂

Gabi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.